Cosa cambia, buone notizie

PREMI: VINCI, FERRUCCI E BRIZZI FINALISTI DEL XXIII ‘GIUSEPPE DESSÌ = Cagliari, 4 set. (Adnkronos) – Simona Vinci, Strada provinciale tre, (Einaudi, 2007), Roberto Ferrucci, Cosa cambia (Marsilio, 2007), Enrico Brizzi, L’inattesa piega degli eventi (Baldini Castoldi, 2008), per la sezione Narrativa, Antonella Anedda, Dal balcone del corpo (Mondadori, 2007), Giuseppe Langella, Il moto perpetuo (Nino Aragno Editore, 2008), Michele Sovente, Bradisismo (Garzanti, 2008), per la sezione Poesia. Sono i finalisti della XXIII edizione del premo letterario nazionale ‘Giuseppe Dessi«. I vincitori saranno resi noti sabato 20 settembre, durante la cerimonia di premiazione che si terrà in piazza Zampillo a Villacidro (Cagliari), a partire dalle 18. La serata sarà condotta da Stefania Pinna. La commissione, composta da Silvio Ramat (Presidente) Anna Dolfi, Duilio Caocci, Gianni Filippini, Idolina Landolfi, Laura Pariani, Marcello Fois, Mario Baudino, Massimo Onofri, Massimo Murgia (segretario del Premio e Presidente della Fondazione Dessì), Dimitri Pibiri (segretario della Giuria), ha inoltre deciso di assegnare il Premio Speciale della Giuria a Giuseppe Ayala per il libro Chi ha paura muore ogni giorno. I miei anni con Falcone e Borsellino (Mondadori, 2008). La Commissione, a causa della prematura scomparsa, qualche mese fa, di Idolina Landolfi, che faceva parte della giuria del Dessì, ha deciso di dedicarle un premio che è stato assegnato allo studioso Rodolfo Sacchettini, autore de L’oscuro rovescio. Previsione e pre-visione della morte nella narrativa di Tommaso Landolfi (Sef, 2006). Anche quest’anno il Premio sarà preceduto da un dibattito che interessa il mondo letterario italiano di oggi: venerdì 19 settembre alle 17:30 in piazza Zampillo si terrà la tavola rotonda ‘Alle frontiere del realismo: esiste il reality book?’, con Francesco Ceccamea, Arturo Buongiovanni, Mario Baudino e Filippo La Porta, modera Massimo Onofri. (Rag/Ct/Adnkronos) 04-SET-08 12:57 NNN