11 luglio 2019

Compie settant’anni, oggi, Daniele Del Giudice. Il Corriere della sera mi ha chiesto di scriverne. Ho scritto questo.

Oggi, 11 luglio 2019, Daniele Del Giudice compie settant’anni. Sapete come vanno le cose quando leggete i giornali, sapete che queste righe sono state scritte ieri. E ieri, sono venuto qui, in riva al Bacino San Marco, da dove si vede l’isola della Giudecca, dove lui è ricoverato da troppi anni ormai, in una struttura di fianco all’Hotel Cipriani. Ci tornerò oggi, cioè domani, per augurargli buon compleanno a modo mio, portando con me uno dei suoi libri. Ho voluto giocare con il tempo perché è uno dei temi ricorrenti nei libri di Daniele Del Giudice. Uno dei suoi più bei racconti si intitola Mercanti del tempo. Un maestro del tempo e dei tempi verbali, a volte forzando le frasi, tirandole al limite, facendolo però con una naturalezza che a te, lettore, rende invisibile lo sforzo che c’è stato per arrivare a quel risultato. Potrei portare con me, oggi cioè domani, il suo romanzo d’esordio, Lo stadio di Wimbledon (tutti i suoi libri sono pubblicati da Einaudi)… continua qui, sul sito del Corriere della sera

Leggi questo post in e-bookLeggi questo post in e-book