La vergogna dell’Italia

Davanti a un post del genere, reagirei indignato anche se non si trattasse di un ministro della Repubblica. Solo che poi questo tizio è ahimè anche ministro degli interni. E mentre il tizio addenta la sua Nutella (spero che la Ferrero si dissoci da questa scenetta patetica), a Catania crollano case, il fratello di un pentito viene ucciso per stradaa Pesaro. Luoghi dove il ministro degli interni dovrebbe accorrere per confermare la presenza dello Stato. Lui, invece, si mangia la Nutella, come un bambino di cinque anni. Viva l’Italia.

Leggi questo post in e-bookLeggi questo post in e-book