25 aprile

Questa foto, scattata a pochi passi da casa mia il 29 aprile 1945, mi piace guardarla come se fosse il ritratto dei genitori della nostra Libertà. Quella stessa libertà che oggi guardiamo con indifferenza, quando va bene. Che è considerata come il male, quando va peggio. Guardando con attenzione questa foto, la sensazione è di avere tradito i genitori dell’Italia Libera. Li stiamo tradendo giorno dopo giorno, lasciando questo paese sprofondare nel disgusto, ritornare indietro, verso quel buio che loro avevano respinto con la vita. Io mi scuso con loro, e un po’ mi vergogno.

Leggi questo post in e-bookLeggi questo post in e-book