Governati da un corruttore

E vergognarsi di votarlo, cari italiani? No eh? Siete davvero tutti come lui e i suoi sgherri? Eppure gli perdonerete anche questa e lo rivoterete. Anzi no, perché perdornarlo di qualcosa che anche voi fareste o avete fatto? Lo ammirate anche per questo. E lo rivoterete. Nonostante Mills, nonostante Noemi. Perché una gran parte del paese, alla fine, è esattamente com’è lui. Anzi, vorrebbe essere come lui. L’italiano medio, e mediocre, è identico a Berlusconi: pronto a tutto pur di ottenere qualcosa. Un popolo corrotto, un popolo corruttore, un popolo razzista, un popolo avido, un popolo isolato dal resto del mondo. L’Italia, oggi. Che non prova vergogna.